X
Notti
Adulti
D
Prenota
T
offerte

Amalfi e la Costiera

A due passi dall'Hotel, sono situati gli Arsenali della Repubblica, importante ed elegante struttura medioevale, che dimostrano la potenza marinara della Repubblica di Amalfi.

Oggi la navata sinistra della struttura ospita il “Museo della Bussola e dl Ducato marinaro di Amalfi”. La navata destra, invece, è adibita all'organizzazione di matrimoni, concerti, mostre ed altri eventi.

A 50 metri di distanza sorge la maestosa Cattedrale che domina la Piazza principale della città. L'originaria Basilica venne eretta intorno all'anno 1000. Vari ampliamenti e ricostruzioni, avvenute tra il XIII ed il XVIII sec., le hanno conferito la veste attuale.

La Cattedrale è dedicata all'Apostola Andrea, di cui si conservano le spoglie dal 1208. Attigui alla cattedrale, ci sono il Chiostro del Paradiso, in uno splendido stile arabizzante, il Museo Diocesano e la Cripta, il cui più importante restauro fu commissionato da Filippo III di Spagna agli albori del 1600.

Passeggiando sul corso principale ed inoltrandosi verso la Valle dei Mulini, si arriva al Museo della Carta. Tra il XII ed il XIII sec., Amalfi era tri i più importanti centri di distribuzione della carta, che, agli inizi, i mercanti amalfitani importavano attraverso i propri fondachi situati in Siria e Palestina. Nel corso del tempo, il popolo amalfitano sviluppò una vera e propria industria nella zona della Valle dei Mulini, producendo, grazie alla forza del fiume Canneto, non solo carta, ma anche Ferro, parsa, calce ed, in tempi più recenti, anche energia elettrica. Di questo glorioso passato restano oggi affascinanti ruderi. Attualmente esiste l'ultima cartiera funzionante, che produce ancora con l'antico metodo medioevale.

A 5 km da Amalfi, nell'incantevole baia di Conca dei Marini, si trova la Grotta dello Smeraldo. Scoperta nel 1932, la grotta deve il suo nome alla particolare colorazione assunta dall'acqua che riflette la luce che filtra dalle rocce, creando effetti cromatici dalle strabilianti sfumature.

La grotta è ricca di colonne, stalattiti e stalagmiti dalle forme bizzarre che creano un ambiente incantato, tappa obbligatoria per i turisti che visitano ogni anno la magnifica Costiera Amalfitana. Nelle sue acque è altresì possibile ammirare un affascinante e originale presepe subacqueo in ceramica di Vietri, posto sul fondo della grotta a circa 4 metri di profondità.